il decluttering: non è ingegneria nucleare

coverdeclutterUna piccola sorpresa, a metà tra il serio e il faceto, come si dice. Ho pubblicato un altro ebook. Dico “pubblicato” e non “scritto” perché sono soltanto 14 pagine. E parla di decluttering.

Vi viene il vomito? Un po’ anche a me 🙂 Ormai sono anni che scrivo, leggo e faccio decluttering. Non dico di essere un’esperta, ma sicuramente ho capito alcune cose.

Noi tutti tendiamo a cercare le 20 regole, i dieci comandamenti, insomma la formula magica. Che io, ovviamente, non ho trovato, altrimenti starei girando il mondo per venderla. Non l’ho trovata perché (sorpresa) non credo proprio che ci sia: o meglio, c’è, ma non è magica.

Per scoprire cosa intendo, sapete cosa fare.

Grazie a tutti voi, e soprattutto ai membri del gruppo Facebook di minimo, fonte di continua ispirazione (alcuni più di altri, ma ormai siamo più di 700, diventa inevitabile. Voi sapete chi siete).

Nota a margine: in realtà questo cosiddetto libro è pronto da tempo, ma ho esitato a metterlo online, sia perché l’argomento ormai ci esce pure dalle orecchie, sia perché sono, appunto, solo 14 pagine, e su Amazon non è possibile mettere online un ebook gratuitamente. D’altro lato, la piattaforma offre una visibilità importante alla quale dispiace rinunciare.
Non dovrei dirlo, ma lo faccio lo stesso: volendo, fate tranquillamente in tempo a comprarlo, leggerlo e poi restituirlo.

Commenti, critiche, lanci di verdura, condivisioni sono graditi, come sempre (nel caso, preferisco pomodori e melanzane).

 

minimo è anche su Facebook e su Twitter

4 thoughts on “il decluttering: non è ingegneria nucleare

      1. Letto! Molto simpatico, come sempre quando leggo un libro sul riordino, decluttering, minimalismo mi viene la frenesia di buttare tutto…infatti sto facendo ordine in ufficio!
        Ho letto molti libri sull’argomento e più che insegnare a buttare credo facciano riflettere e danno lo stimolo a farlo (almeno a me). Il difficile non é sbarazzarsi delle cose il difficile é non comprarne altre…
        Comunque complimenti; leggerti è sempre un piacere.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge