essere al verde

11116931_1814188445472105_1098930649_nCosa significa “essere al verde” (spiantato, senza il becco di un quattrino, in bolletta, senza un soldo)?
A pensarci la risposta non è scontata; è diversa per persone diverse, e cambia nel tempo per la stessa persona (a 20, 40, 60 anni, è probabile che il concetto di “non avere un soldo” vari). E questo perché non è un concetto assoluto: essere al verde = non poter far fronte alla necessità essenziali. Ma quali sono?

Se per necessità essenziali intendiamo mangiare, avere un tetto sopra la testa e scaldarci, il 99% di noi occidentali non è al verde e non lo sarà mai (a prescindere dalle nostre variegate lamentazioni).
All’estremo opposto, c’è il concetto di “essere al verde” di The Minimalists (di seguito leggermente rivisto e corretto per adattarlo meglio al contesto non americano): in base al quale tutti siamo al verde, o almeno lo siamo stati in qualche momento della nostra vita. Fa un po’ paura ma… food for thought

“Siete al verde se…

Spendete tutto quello che guadagnate. Se spendete il vostro intero stipendio, siete al verde per definizione. Più del 75% degli americani è in questa situazione, con risparmi zero o molto limitati: il che significa che almeno tre quarti della popolazione è in bolletta. Ma, a parte questo estremo, probabilmente siete al verde se…

Avete dei debiti. Finanziamenti, rate della macchina, carte di credito revolving (e anche mutui… sigh – ndt) ? Ricordate: il debito “buono” non esiste

Stile di vita ed entrate sono legati a doppio filo, mentre dovrebbe essere il contrario: dovremmo lavorare per guadagnare a sufficienza per vivere, non vivere per guadagnare a sufficienza per comprare robaccia che non ci serve. Finché non si libera delle catene del consumismo, l’accumulatore rimane schiavo del suo accumulo

Non state risparmiando per il futuro. Lo so, lo so, inizierete a risparmiare “da domani“. Solo che (ovviamente) domani non arriva mai, perché il domani di oggi domani sarà oggi, e il domani di domani non sarà oggi mai (!). Ergo, iniziate oggi. Ne dipende, letteralmente, la vostra vita. Per maggiori informazioni, vedere: 5 Difficult Steps Toward Financial Freedom

Non state bene. Stare male = depressione, ovvero: le statistiche indicano che le persone non fisicamente sane hanno una probabilità elevata di soffrire di depressione. Se non potete godervi la vita, sarete sempre “spiantati”… indipendentemente dall’entità del vostro conto in banca. Il più ricco del cimitero avrà magari una tomba molto lussuosa, ma resta morto come gli altri

I vostri rapporti interpersonali sono a rischio. Troppo spesso diamo priorità al denaro, o alla ricerca di piaceri passeggeri, rispetto alle persone essenziali nella nostra vita. Siamo convinti che i nostri cari ci saranno sempre, che “capiranno”. Ma qualsiasi cosa finisce per rompersi, se trascurata abbastanza a lungo

Litigate per questioni di soldi. I rapporti in crisi tendono a finire per una di due ragioni: questioni di soldi o questioni di sesso (o entrambe). E anche se il rapporto non finisce, crescere è molto difficile se si passa il tempo a discutere di soldi

Non state crescendo. Non conta quanto vi portate a casa: non crescere equivale a morire. Ci sentiamo davvero vivi quando coltiviamo una passione, andiamo avanti malgrado tutto, viviamo la nostra vita: quando ne abbiamo il controllo, abbiamo uno scopo, siamo padroni di noi stessi

Non contribuite quanto vorreste. “Quanto valete come persone” e “quanto valete” sono due cose diverse. Il nostro vero valore viene dal contributo significativo e generoso che riusciamo a dare (agli altri, al mondo, alla società). Diceva MLK: “Nella vita, la domanda costante e più urgente è “cosa stai facendo per gli altri”?” Dare e vivere sono la stessa cosa: e dare diventa molto più facile quando i soldi non sono più un problema

Essere al verde non è una tragedia. Quello che non va è essere al verde senza un piano per uscire dal circolo vizioso. Pensateci: in base ai criteri indicati sopra, tutti siamo stati al verde in un momento della nostra vita.

È vero, i soldi servono, ma noi non siamo il saldo del nostro conto in banca. Ben più importante di quanto guadagniamo è come spendiamo le nostre risorse. Tutti conosciamo persone con entrate (molto) elevate ma senza un soldo; e poi ci sono famiglie che vivono con poco più di €20.000 all’anno e non sono al verde per niente: perché vivono entro i propri mezzi, vivono in modo consapevole.

La ricchezza, la sicurezza, la soddisfazione reali non vengono dagli oggetti che accumuliamo, ma da come viviamo il tempo che abbiamo a disposizione.”

minimo è anche su Facebook e su Twitter

One thought on “essere al verde

  1. Io ho iniziato ha risparmiare nel momento esatto in cui ho iniziato a lavoricchiare, 10 anni fa, con il senno di poi avrei risparmiato molto di più o comunque avrei speso diversamente. Ora che ho 25 anni e due figli i risparmi sono sempre quelli di 4 anni fa, non aumentano, non ci riesco. E per evitare di spendere quei rispami e trovarmi al verde devo chiedere ai miei genitori un mini “prestito” per la macchina. Abbiamo un altra scelta? SI. Potremo fare a meno della 2a macchina? NI. Vale la pena vivere male e con l’ansia per non chiedere aiuto a chi può darmelo? NON LO SO
    Help

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge