chiudere

finestra“Arriva un momento in cui ci si trova davanti a troppe cose aperte.
Ci sono porte socchiuse che conviene accostare.
Ci sono barattoli che conviene sigillare, anche a costo di di doverli riaprire un po’. Facendo i conti con il bordo caramellato. Per poi chiuderli bene. Senza pensare a quando dovremo riaprirli.”

Prendo a prestito le parole di purtroppo per dirvi, con molta più poesia di quanto avrei potuto con parole mie, che minimo (non chiude ma) si prende una pausa. Sapete che odio le scuse, e quindi non vi parlerò di tempo che manca: ammetterò con sincerità che, in questo momento, mi mancano l’ispirazione e le energie per continuare a postare regolarmente.

Devo semplificare devo concentrarmi, non nel senso di fare più attenzione, ma di non disperdermi. Ci sono troppe cose aperte.

Ho comunque intenzione di continuare a pubblicare occasionalmente: vedetelo come una specie di letargo al quale (spero) seguirà una bella primavera.
Pagina Facebook, account Twitter e Scoop* continueranno a essere aggiornati.
Se poi qualcuno (tra i soliti noti o no) volesse contribuire a rimpinguare minimo con qualche contributo, sapete dove trovarmi.

Come sempre, a tutti un grandissimo grazie per aver letto, commentato, partecipato.

*EDIT: a dicembre 2015 scoop è stato sostituito da Flipboard

minimo è anche su Facebook e su Twitter

20 thoughts on “chiudere

  1. mi hai fatto prendere un colpo!!!
    al punto “con molta più poesia di quanto avrei potuto” ho avuto un sobbalzo! eh si, non sono esagerata.
    ti leggo spesso, non con ordine e non da molto, e non commento molto, ma ti leggo e rifletto, poco, tanto, a volte leggo e basta, a volte vado ad approfondire, ma ritengo questo blog interessante, intelligente, privo di inutili fronzoli e, in questo mio particolare periodo di vita in cui spero di mettere un po di ordine scartando il superfluo, leggerti mi fa bene (che poi io predichi bene e razzoli male, questa è un’altra storia 😉 ), e ho pensato “no, non mi mollare adesso!”. poi sono ho continuato a leggere e mi sono tranquillizzata 🙂
    naturalmente capisco benissimo queste tue esigenze/necessità quindi continuerò a passare di qua ogni tanto curiosando.
    buon lavoro allora, e alla prossima!

    PS: scusa. ciao! 🙂 non ti avevo salutato. 🙂

  2. Questo spazio mi è stato utilissimo per riflettere. Grazie per tutto quello che ci hai trasmesso e in bocca al lupo!

  3. Buongiorno Laura,
    anche questo post è stato d’ispirazione. Ho i tuoi stessi sentimenti in questo momento. Tante porte aperte. Un paio di scelte mi hanno portato altrove. Ne sono orgoglioso. Fatta la scelta è facile ricadere nella solita routine, quindi è ora anche per me di chiudere qualche porta. Completare o almeno passare allo step successivo dei miei progetti.

    In bocca al lupo
    Keep in touch
    Pasquale

  4. Mi dispiace, perchè leggerti (e anche leggere tutti i commenti che ne seguivano) era diventato un appuntamento quotidiano ( anzi, precedeva la lettura di un . . . quotidiano!), ma ti capisco e so per esperienza che semplificare funziona sempre per ripartire al meglio; comunque nell’attesa di rileggerti, grazie mille per i tuoi spunti di riflessione e . . . buona corsa! Irene

  5. Anche io da primavera mi son detta più volte che avrei voluto chiudere e poi invece ho rallentato e preso pause. Mi ha fatto molto bene e ho potuto dedicarmi a momenti di svolta per la nostra famiglia con più energie.
    La vita o si vive o si scrive, diceva qualcuno che se ne intendeva 😉
    Buona pausa, anzi buon tutto!
    Cì di recente ha scritto Meraviglie in America

    1. Momento condiviso…mal comune mezzo gaudio? 🙁
      Speriamo di riprenderci, tutti quanti….forse a fare decluttering e semplificare si finisce per ridurre davvero tutto.
      Buona pausa Laura, che ti sia utile a raccogliere concentrazione ed energie, noi ti aspettiamo 😉
      yliharma di recente ha scritto Primo aggiornamento da charity:water

  6. Ci sono passata (più di una volta), come diversi altri lettori.
    Perciò ti auguro che la pausa porti frutto, come è stato per me.
    Intanto, i post occasionali li leggerò volentieri 😉
    Denise Cecilia S. di recente ha scritto La booklimica

  7. Uffa, ma siamo tutte in pieno vortice esistenziale allora…
    Come dice Pe,le pause sono importanti. Pausa,però,eh? chè io se non leggo le mie amichette blogger mi sento ancora più “barca nel bosco”
    Ci vediamo altrove,un abbraccio e a presto!!
    elena di recente ha scritto Io sono mia

  8. Faccio presente che il post di Purtroppo si conclude con “E dopo tutto questo chiudere capire che abbiamo fatto lo spazio per aprire qualcosa di nuovo.”

    Qualsiasi cosa questo possa significare.

  9. Capisco e condivido la tua pausa di riflessione, ogni tanto ci vuole per rigenerarsi. Che altro dire, prenditi i tuoi tempi riordina le idee, segui il tuo istinto. Sono sicuro che per noi lettori l’attesa non sarà vana. Ciao

  10. Allora avevo capito bene :'(
    Mi rincuora sapere che si tratta di una pausa temporanea e non definitiva, perché scrivi uno dei pochi blog che non vedo l’ora di leggere ogni settimana e che sono contenta di vedere nel mio feedly.
    Ricarica le pila e l’ispirazione.
    Io (e molti altri, come vedi) saremo qui ad attenderti!
    Bacione
    Eleonora di recente ha scritto Frutti Antichi 2013

  11. …ohooooo…ti seguo da poco,ma il tuo blog mi ègià servito molto, a capire, a riflettere, a sentirmi meno sola in scelte difficili…Grazie e…a presto, saro’ qui a leggerti. In bocca al lupo!!!

  12. Porcaloca! Proprio adesso che stavo per fare il primo sapone fatto in casa mi abbandoni così, sul più bello!
    Scherzi a parte, buona pausa ispirante e a rileggerti presto, ciao!

  13. Ti seguo da tempo anche se scrivo solo ora. Apprezzo molto le traduzioni dai blog in lingua inglese. Non farci attendere troppo! Un saluto

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CAPTCHA
Change the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

CommentLuv badge