Pezzi e bocconi – 07/12/2012

Come sapete ho iniziato a usare Scoop* per raccogliere i post interessanti che trovo in giro, suddivisi per argomenti. Di seguito qualche commento su quello che “ha fatto notizia” negli ultimi giorni.

Black Friday (ovvero consumismo e dintorni): la notizia è che, quest’anno, Black Friday e Cyber Monday hanno segnato record miliardari di acquisti, e che gli americani hanno speso, pro capite, oltre 400$ (alcune decine di dollari più dell’anno scorso). Sembra incredibile, ma evidentemente modi e ragioni per indebitarsi li si trova sempre.

Tradizionali scene di follia nei negozi che, come qualcuno mi ha fatto notare, ricordano da vicino “Dawn of the Dead” (non per niente, la critica al consumismo era un elemento fondamentale del film), ma anche sacche di resistenza isolate: da parte di alcuni esercenti (che si sono rifiutati di aprire) e dei dipendenti di WalMart, che hanno scioperato (a volte anche singolarmente) contro le condizioni di lavoro applicate dal gigante della rivendita al dettaglio, non ultimi gli straordinari non pagati e la novità di quest’anno, l’apertura per il Black Friday anticipata alla sera del Ringraziamento (!).

Sapete quale altro record è stato battuto? Quello della vendita di armi da fuoco. Forse c’è da sperare che i Maya abbiano ragione.

A casa nostra, le notizie non sono confortanti: cresce l’indebitamento delle famiglie e si prevede un ulteriore calo dei consumi rispetto al Natale scorso.

Decluttering & hoarding: critiche e polemiche per la premiere di metà stagione della serie televisiva “Hoarders”, dove si è parlato di una “animal hoarder” dalla situazione veramente terribile. Solo per stomaci molto forti. È di questi giorni anche la notizia che l’hoarding è diventato ufficialmente un disturbo mentale.
Sul fronte decluttering, eccovi alcuni suggerimenti per fare spazio prima/in previsione delle feste natalizie, e per fare di casa nostra uno spazio più vivo e sereno, con una prospettiva più orientata all’aspetto della progettazione d’interni e dell’arredamento.
Ho raccolto anche alcune fotografie da Instagram, dove a quanto parte l’hashtag “decluttering” va piuttosto forte 😉

DigitalDetox: abbiamo concluso un po’ tutti che il digital sabbatical non fa per noi, almeno nella sua forma pura, però staccare ogni tanto non può che essere positivo. A quanto pare serve anche ai bambini (!), e naturalmente alle coppie. Se invece vi state chiedendo cos’è che vi rende così ansiosi di leggere tutto, informarvi su tutto e sapere cosa sta facendo nella vita quella compagna delle elementari con la quale non avete più rapporti dall’esame di quinta, la risposta è la dopamina.

Minimal Xmas: l’argomentone stagionale mica poteva mancare!
Sul fronte regali, ecco la Guida allo shopping etico, e un catalogo autoprodotto di “artisti dell’homemade” rigorosamente italiani e rigorosamente accessibili online. Poi non dite che non c’erano alternative ad Amazon e ai plasticoni da centro commerciale.
Uno spot molto divertente su cos’è il Natale per la madre di famiglia media, e una serie di poster a ispirazione natalizia (non tutti minimalisti). Alcuni bellissimi e, secondo me, anche perfettamente riproducibili in casa, per un regalo diverso e magari personalizzato.
Non mancano le ispirazioni per decorazioni green e minimali, alcune davvero stupende. Spero che vi piacciano.

Per chiudere, pare che il minimalismo sia sbarcato anche sull’Huffington Post italiano, grazie a Luca Conti. Sarà la volta buona che diventiamo mainstream? Diventare mainstream è qualcosa cui aspirare? Mah. Buon weekend a tutti.

[Foto de Il Trev]

*EDIT: a dicembre 2015 scoop è stato sostituito da Flipboard

minimo è anche su Facebook e su Twitter

2 thoughts on “Pezzi e bocconi – 07/12/2012

  1. Grazie mille per tutte queste notizie e per questi siti e collegamenti che ci segnali: sono interessantissimi e utilissimi!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge