Una citazione

Il tempo e la concentrazione scarseggiano. Ne approfitto per condividere con voi una citazione che letteralmente mi perseguita da quando l’ho letta qualche tempo fa.

“Tra cent’anni, nessuno guarderà le tue cose e sarà felice che tu le abbia conservate. Non importa quanto pensi che valgano. […] Vuoi davvero essere ricordata come “una che non buttava via niente”, o preferisci che i tuoi cari riescano a selezionare rapidamente le tue cose sapendo che, se le hai conservate, significa che per te erano davvero preziose?
[…] Sulla mia libreria, i miei figli troveranno i libri che ho davvero amato, che ho letto e riletto mille volte, senza doversi chiedere quali non abbia mai neanche aperto.
I miei abiti preferiti  saranno quelli appesi nell’armadio; e così le scarpe, e magari anche i soprammobili. Non ci sarà niente di “superfluo” da selezionare.
Quando qualcuno sostiene che essere minimalisti priverà la tua famiglia dei “tesori” che in un certo senso le spettano, pensa a questo: dopo la loro morte, ho dovuto svuotare la casa dei miei nonni e dei miei genitori. E ho sofferto. Provavo il desiderio di tenere tutto, perché non potevo sapere quali fossero i loro veri “tesori”.

(da The Minimalist Cleaning Method)

Io non ho figli e non mi sono mai posta il problema di “lasciare qualcosa a qualcuno” (semmai il contrario), ma il pensiero dell’immagine che le mie cose proietteranno (o proietterebbero) di me è quasi terrificante, in un modo che non riesco esattamente a spiegare.

Colgo l’occasione per ringraziare ZeroRelativo.org, blog dell’omonima organizzazione di scambio e baratto, che ha inserito i miei deliri nel suo aggregatore.

Detto tutto ciò, quando questo post verrà pubblicato noi saremo (si spera) in viaggio verso un posto freddo, dove resteremo una settimana. Dubito di avere tempo per dedicarmi al blog (anche se non si sa mai… il sole tramonta verso le tre del pomeriggio), e quindi vi do appuntamento a martedì 15 febbraio, con un post sul “viaggiare leggeri” (!). Buona settimana a tutti 🙂

minimo è anche su Facebook e su Twitter

6 thoughts on “Una citazione

  1. non mi sarebbe mai venuta in mente questa prospettiva. forse perchè spero che chi si occuperà dell’incresciosa faccenda mi conosca almeno un po’ e si sappia orientare.
    però è vero che gli oggetti parlano di noi e se sono troppi vien fuori un discorso confuso…
    Silvia di recente ha scritto Calabresi- Spingendo la notte più in là

  2. Bello 🙂
    Però significa anche conoscere molto poco i propri parenti… tra i milioni di cose di mia mamma io so a cosa tenesse particolarmente… e sì, c’era anche una borsa 😉 (rigiro il coltello nella piaga :-P)

    1. Sì, hai ragione, significa *anche* conoscere poco i propri parenti, ma è un’idea che comunque mi ha colpito molto. Forse perchè i miei parenti NON mi conoscono affatto 😉 E sulla borsa non dirò NULLA!!!!!

  3. cluttering, tradotto è stipare, quindi decluttering penso voglia dire liberarsi dal superfluo
    e smettere di stipare. da quando cerco di praticare il downshifting, ho smesso di comperare a vanvera, compreso il cibo, solo con i libri restano una priorità, anche se ho pensato di iscrivermi alla biblioteca pubblica.
    poi un giorno mentre ero seduto sul divano, ho guardato la libreria e ho visto il risultato di anni di acquisti insensati. una miriade di soprammobili inutili, whs, cd, dvd, alcuni mai visti. i libri erano dietro e quasi non si vedevano.
    ci ho messo tre giorni per buttare via il superfluo.
    ora leggendo questo articolo, sono rimasto impressionato, se quello che abbiamo rispecchia il nostro carattere, sono contento di aver buttato via il di più.
    vuol dire che sono un altro e difficilmente tornerò come prima.

    1. I libri sono un punto dolente anche per noi (ho scritto più di un post al riguardo), ma devo dire anche su quelli ultimamente sono riuscita a darmi una regolata… Anche in quell’ambito l’importante è non farsi prendere dall’acquisto compulsivo e “non pensato”. Di CD e DVD non ne compriamo proprio più, le alternative in fondo ci sono.
      Quanto al resto, la *mia* immagine di me è sicuramente migliorata 🙂

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge