4 febbraio 2011 – Da qualche parte sopra la Polonia

Siamo in aria da qualche parte sopra la Polonia (credo), e balliamo pure discretamente.

Per ora Finnair ci piace, imbarco e partenza in orario perfetto e perfino un buon panino pesto, pollo, pomodoro e mozzarella. Mi sono studiata i due capitoli della Lonely Planet e direi che l’unico problema potrebbe essere… il freddo. Speriamo bene 🙂

All’aeroporto mi sono anche aggiudicata un magnifico portafoglio di Furla (San Valentino in anticipo), dalle dimensioni “minime”, che ben si adatta al nuovo corso. Ebbene sì, siamo riusciti a partire con un trolley a testa, più la Crumpler e la mia borsa, che comunque è di dimensioni veramente limitate e che potrei comunque lasciare a casa in favore del portafoglio di cui sopra (e del burrocacao!).

Potendo sfruttare la lavatrice di casa, abbiamo messo in valigia sono un paio di pantaloni e un pile a testa, 2 termiche, i pigiami, un “completo da casa”, sempre utile quando si viaggia con Homelink, la biancheria ovviamente, infradito, il beautycase, sciarpe, guanti e cappelli; e naturalmente abbiamo addosso un altro paio di jeans, un cambio di biancheria, un maglione e le scarpe (limitate quindi a un paio solo). Marco non ha portato la macchina fotografica, ma “solo” portatile, iPhone, Kindle; io ho con me iPhone e iPad, che sto usando per scrivere in questo momento. Niente libri cartacei e niente guide, sostituiti da ebook e app; occhiali da sole, sperando che servano!, navigatore per evitare di perderci in mezzo a posti dai nomi impronunciabili. La bigiotteria della sottoscritta, e un vasetto di marmellata home made da lasciare ai padroni di casa 😉

Dovremmo arrivare tra poco meno di un’ora.

minimo è anche su Facebook e su Twitter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

CommentLuv badge